La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.

La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura.

Prezzo di listino
€25,00
Prezzo scontato
€25,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Language: italian |  ISBN 979-12-81584-07-5

E-book: clicca qui per la versione Kindle a  9,90

Miccione, D. "La congiura degli ignoranti. Note sulla distruzione della cultura". Valore Italiano, 2024.

"La differenza è che le altre culture sono morte della loro particolarità – una bella morte in fondo – mentre noi moriamo della perdita di ogni particolarità, dello sterminio di tutti i nostri valori – che è invece una malamorte."
Jean Baudrillard

"Manca un “modello pandemico” dell’ignoranza che ci spieghi come e se sia possibile vivere senza contrarre questo virus. Manca la descrizione di cosa possa significare vivere nella società di massa cercando di onorare la cultura e di come siano pervasivi i sistemi per convincerci che non sia il caso di insistere ma ci si debba abbandonare al dolce sudario dell’ignoranza che tutti ci consola." Davide Miccione (dal libro pag. 28)

In questo volume Davide Miccione accompagna il lettore alla scoperta dell’ecosistema dell’ignoranza, vera anima della nostra contemporaneità, cercando di cogliere i processi che lo generano, gli interessi che lo difendono e che da esso sono difesi. Con un ampio registro stilistico in cui si alternano ironia, riflessione, invettiva e paradosso, La congiura descrive i sistemi attraverso cui l’ignoranza oggi si afferma ed elimina i propri antichi nemici: il ragionamento, la lettura, il rigore intellettuale, la naturale voglia di conoscere, il dialogo, l’ascolto. In rapidi paragrafi seguiremo il giovane ignorante italiano farsi adulto e costruire la propria de-formazione in una società che in ogni modo gli sconsiglia di migliorarsi. Un’impietosa ragionata descrizione che completa la costruzione di una vera e propria “ignorantologia” già iniziata nel 2015 con il precedente Lumpen Italia. Il trionfo del sottoproletariato cognitivo (IPOC, Lettere da Qalat). Una lettura che svela i meccanismi per cui l’uomo contemporaneo riesce ad attraversare la scuola, l’università, la politica, la società senza che tutto ciò lo renda meno ignorante.

Davide Miccione, filosofo. Ha diretto la scuola di consulenza filosofica Phronesis e, per un quindicennio, l’omonima rivista. Attualmente coordina il blog collettivo Aldous e dirige diverse collane di saggistica. Tra i suoi numerosi volumi: La consulenza filosofica, 2007; Guida filosofica alla sopravvivenza, 2008; Ascetica da tavolo 2012; Lumpen Italia. Il trionfo del sottoproletariato cognitivo, 2015; Pensiero unico, forse neanche quello, 2018; Quando abbiamo smesso di pensare, 2024.