Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato.
Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato.
  • Charger l'image dans la galerie, Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato.
  • Charger l'image dans la galerie, Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato.

Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato.

Prix normal
€26,00
Prix réduit
€26,00
Prix normal
Épuisé
Prix unitaire
par 
Taxes incluses. Frais d'expédition calculés lors du paiement.

Language: italian

Pierini, J. P. "Patteggiamento e revisione del giudicato acognitivo. Il diritto al riconoscimento dell’innocenza tra parametri costituzionali, norme interposte e diritto comparato". Valore Italiano.

ISBN 978-88-97789-91-8  |  Pagine: 160

La presente monografia esamina le implicazioni problematiche dell’impugnazione straordinaria delle sentenze con le quali è stata applicata una pena a richiesta delle parti. Il soggetto, apparentemente provocatorio, è caratterizzato da una elaborazione giurisprudenziale che evidenzia preclusioni di fondo e la creazione pretoria di un regime che “adatta” la revisione alle “ontologiche differenze” del patteggiamento. Mostra inoltre in forma acuita quell’impostazione già conservativa che caratterizza, in generale, la revisione e la messa in discussione del giudicato.
Attraverso la ricognizione dei principi costituzionali e delle norme interposte, con uno sguardo a specifici temi comparatistici, la ricerca si propone di evidenziare contraddizioni, costanti ed elementi statistici del percorso processuale per la dimostrazione dell’innocenza del condannato. Dimostrazione che sconta la difficoltà di ribaltare una condanna definitiva e le ragioni del patto sottostante. Per il giurista contemporaneo lo studio presenta, nell’auspicare il superamento delle attuali angustie interpretative, spunti critici e di ordine pratico.

Jean Paul Pierini, dottore in giurisprudenza e Capitano di Vascello del Corpo di Commissariato della Marina Militare è autore di oltre ottanta scritti su riviste italiane e straniere nelle materie del diritto e della procedura penale comparata e internazionale. Ha ricevuto il 2016 Richard R. Baxter Military Prize dalla American Society of International Law (ASIL) - Lieber Society on the Law of Armed Conflicts. Nel 2018 ha ricevuto il Premio internazionale giuridico - scientifico “G. Falcone - P. Borsellino” – sezione dottrina – per una monografia sulla repressione della corruzione passiva del pubblico ufficiale straniero.